mercoledì 17 luglio 2013

Carbonara diversa di cozze

 


Colgo l'occasione per ringraziare www.deliziandovi.it per il premio per il contest "Primi di pesce" con la ricetta delle tagliatelle gallinella curry e cacao del Ciccetto.

Detto questo, ormai si sarà capito..mi son data ai primi di pesce audaci.

Non ero sicura che l'uovo stesse bene con le cozze perché non l'avevo mai provato, per cui ho optato per questa variante un po' più "soft" utilizzando solo il rosso sbriciolato di un uovo sodo. Devo dire che il risultato ha superato di gran lunga le aspettative... posto dunque la ricettina :)

Ingredienti x2 persone (strano ma vero, oggi non ho cucinato solo per me):  500g di cozze, un uovo sodo (solo il rosso), 6 fette di pancetta non affumicata tagliata a striscioline, prezzemolo q.b., pepe, sale, uno spicchio d'aglio, olio evo.

Pulire le cozze (bleah), togliendo le incrostazioni dal guscio e strappando via l'alghetta con cui si attaccano agli scogli, lavarle travasandole in più acque. Metterle quindi in una teglia coperte e a fuoco basso finchè non si sono aperte tutte. Togliere un po' dell' acqua di cottura che solitamente fanno in abbondanza aggiungere olio, aglio e prezzemolo e farle cuocere ancora un po' finchè il sughetto non si ritira al punto giusto.



In una padella antiaderente far saltare la pancetta finchè non diventa croccante e aggiungerla infine alle cozze.




Lessare la pasta (meglio se lunga tipo spaghetti o bucatini), scolarla al dente e terminarne la cottura facendola saltare insieme alle cozze e alla pancetta.

Quando impiattate, infine, sbriciolare il rosso d'uovo a guarnizione nel piatto di portata.



lunedì 1 luglio 2013

I grandi classici: spaghetti alle vongole



Per la categoria: "I grandi classici" non potevano mancare gli spaghetti alle vongole!!
Io non la smetto più di cucinare pesce, ma d'altra parte siamo o non siamo al mare??? e siamo o non siamo gatti???
Lo ammetto, questa è la prima volta in vita mia che li cucino e lo ammetto, ho passato praticamente tutto il tempo a telefono con la mamma che mi spiegava i vari passaggi necessari, sebbene semplicissimi, per la cottura delle vongole.
Ma d'altra parte, ci sono cose che si possono reinventare e ci sono cose che invece più semplici sono e meglio è.


Gli ingredienti sono semplicissimi (x1 persona): 100g di spaghetti (perchè io mangio tanto ma di solito se ne usano 80g), prezzemolo a volontà, uni spicchio d'aglio tritato, mezzo peperoncino, vongole (non so quante fossero perchè ho buttato via lo scontrino ma ad occhio e croce direi circa 150/160 g).

Si mettono le vongole a riposare per circa un'ora in una bacinella con acqua salata. Passato il tempo necessario le si lavano passandole in svariate bacinelle d'acqua pulita.
A questo punto le si mettono in una teglia coperta senza nulla (niente olio, niente acqua, nulla) e a fuoco bassissimo si aspetta che si aprano e che versino la loro acqua interna.
Nel frattempo si prepara un battuto di aglio, prezzemolo e peperoncino e lo si fa soffriggere in olio evo. 
Quando le vongole sono aperte le prendiamo e le mettiamo nella padella con l'olio; rimarrà nella prima pentola (quella dove avete fatto schiudere le vongole)abbondante acqua, filtrandola dalla sabbia la si versa un po' nel sugo e ci si fa cuocere le vongole per circa 5/6 minuti, senza sale.
Quando gli spaghetti sono cotti in abbondante acqua salata si fanno saltare con le vongole et voilà
sì sì, lo so che queste sono ostriche
Enjoy it.