martedì 12 marzo 2013

Spaghetti " Bella Notte "



Dolce sognar
e lasciarsi cullar
nell'incanto della notte
le stelle dor
con il loro splendor
sono gli occhi della notte!

Ti lascian andar il tuo cuore
sicuro ti guiderà
e dolcemente ti dirà
questa notte è per amar!
E' dolce sognar
e lasciarsi cullar
nell'incanto della notte!

E' dolce sognar
e lasciarsi cullar
nell'incanto della notte
le stelle dor
con il loro splendor
sono gli occhi della notte!

Ti lascian andar il tuo cuore
sicuro ti guiderà
e dolcemente ti dirà
questa notte è per amar!
E' dolce sognar
e lasciarsi cullar
nell'incanto della notte...


Quanti ricordi questa canzone; era tanto tempo che volevo provare a cucinare questo piatto famosissimo. La ricetta è un po' improvvisata mettendo insieme varie versioni trovate a giro per internet, ma è molto facile da fare e il risultato è ottimo.
Le dosi sono OVVIAMENTE per due, e la candela d'accompagnamento è d'obbligo, se non ne avete in casa portatevi dietro un'amica.

Ingredienti: 100g di macinato di manzo scelto, 25g di macinato di maiale, 50g di ricotta, 30g di parmigiano grattugiato, un ciuffetto di prezzemolo, qualche foglia di basilico, mezzo cucchiaino di concentrato di pomodoro, una confezione piccola di passata di pomodoro (le quantità variano anche a seconda dei vostri gusti), 1 uovo, farina (giusto un po' per infarinare le polpette), olio, sale e pepe, spaghetti.



In una terrina mescolare: le carni macinate, l'uovo, il parmigiano, la ricotta, il prezzemolo, due cucchiaini di olio extravergine d'oliva, sale e pepe.




Formare le palline ed infarinarle. Nel frattempo mettere in una padella a cuocere la passata di pomodoro con uno spicchio d'aglio (che poi toglierete), olio e concentrato. 
Appena le palline saranno fatte, farle soffriggere in un filo d'olio a parte per circa 5 minuti, spostarle quindi nella padella col pomodoro e portare a termine la cottura (ci vorrà circa 15 minuti).
Lessare gli spaghetti in acqua salata. Quando sono cotti, togliere momentaneamente le polpettine dal sugo e far saltare la pasta. Servire gli spaghetti con le polpette, una grattugiata di parmigiano e due foglie di basilico.




Quando li gustate con il vostro <3 (nel mio caso mia madre ehehe) è sconsigliato il tipico risucchio dello spaghetto onde evitare che vi esca dal naso, potrebbe rovinare l'atmosfera romantica.




Per l'accompagnamento:




Con questa ricetta partecipo al contest di Mela e Cannella



6 commenti:

  1. Grazie mille per la ricetta ^^
    L'ho inserita!

    RispondiElimina
  2. Che romanticheriiiiaaaaa!!
    Anche io una volta l'ho fatta, sempre 'a occhio'! :-)
    Buonissima!

    RispondiElimina
  3. Ciao! Ti invito al nostro primo contest "La ricetta della mia infanzia" :)
    Lo trovi a questo link: http://www.deliziandovi.it/2013/03/il-nostro-primo-contest/

    Lo staff di
    www.deliziandovi.it

    RispondiElimina
  4. Giulia! Le bloggalline è il nome di un gruppo che abbiamo creato su fb per organizzare un incontro tra blogger il 27 aprile! Non riesco a trovarti su fb, se ci sei aggiungimi (silvia macedonio) così ti aggiungo al gruppo, se non hai fb scrivimi un'email a silviamacedonio@live.it e ti invio tutte le info e il programma!

    RispondiElimina
  5. Ciao Giulia! T'incontro tramite il contest di mela e cannella e vado subito ad iscrivermi fra i tuoi follower per seguire il tuo blog che sembra proprio simpatico. Mi vado a fere un giro, ma solo dopo averti fatto i complimenti per la ricetta e la scelta del cartone!!!
    A presto!

    RispondiElimina
  6. Squisiti!!! Hanno un'aria davvero appetitosa!
    volevo farti i complimenti per il blog, l'ho scoperto per caso ma ho già sbirciato altre tue ricette, tutte bellissime! brava! mi sono anche aggiunta ai lettori fissi :)
    Passa anche da me se ti va!
    a presto,
    Michela

    RispondiElimina